Su richiesta di coloro che non sono riusciti a partecipare alla prima, riproponiamo una seconda visita guidata al quartiere Coppedè
Sabato 01 febbraio 2020 
Ore 11,00 - Appuntamento: sotto l’arco di via Tagliamento

CoppedeAlla scoperta di un quartiere che ci permette di entrare in un universo parallelo. La fontana delle rane, i palazzi degli ambasciatori, del ragno e del Pavone. Anche solo leggendo i nomi ci arriva il sapore di un altro mondo e di un altro tempo, mitico e risultante dalla commistione di più stili architettonici e di diversi stilemi artistici e decorativi. La mente e la fantasia geniale di Gino Coppedè ha ideato nella Roma degli anni dieci dell’ultimo secolo del passato millennio un quartiere assolutamente
unico. Attraverso l’arco che sorregge il gigantesco lampadario, su via Tagliamento, a due passi dal Piper saremo introdotti nelle suggestioni di un cosmo ricco di simboli e di arcani che lasciano trapelare la passione dell’architetto per l’ esoterismo.

Panoramica2

PRENOTA QUI LA TUA VISITA 

Museo Andersen e i luoghi dell’esposizione universale del 1911

Appuntamento: Museo Hendrik Christian Andersen, Via Pasquale Stanislao Mancini, 20 durata della visita due ore circa

MuseoAndersenAndremo alla scoperta dell ‘esposizione universale del 1911 iniziando la nostra esplorazione dal Museo Andersen , uno degli artisti che hanno preso parte alla fase progettuale ed al programma decorativo dell’esposizione. Interessantissima casa-studio che si colloca in continuità con l’ultimo dei nostri appuntamenti, al villino di Ettore Xinenes. Anche qua un artista geniale, questa volta danese,  che si è interessato alla funzione dell’arte lasciandoci un trattato filosofico e soprattutto il progetto di una perfetta World city, la "Città-Mondiale", colma d'arte,  che avrebbe motivato l'umanità a perseguire uno stato quasi utopico.. All’interno del museo potremmo ammirare molti gessi delle sue sculture monumentali, alcune progettate per l’esposizione universale del 1911.

In quest’occasione parleremo dell’esposizione universale romana del 1911 visitandone alcuni dei luoghi principali.

 

 

 

Sabato 16 novembre 2019 ore 11,00:  Visita al quartiere EUR

Appuntamento davanti al palazzo della Civilità romana  ( Colosseo quadrato); Conduce la visita La prof.ssa Giuliana Paolucci; durata della vista due ore circa

colossqua

Vi propongo la visita ad un quartiere, L'EUR,  che tutti pensiamo di conoscere perché chiunque abiti a Roma è passato chissà quante volte tra le sue bianche architetture , utilizzate spesso  come scenario metafisico in diverse pellicole d’autore. Potrebbe essere molto interessante, invece,  scoprire le fasi della progettazione di questo incredibile complesso di architetture e monumenti che avrebbe dovuto costituire il nucleo per l’Esposizione Universale del  ’42.

Osserveremo la struttura urbanistica , la stratificata simbologia alla base delle realizzazioni principali e della loro collocazione, i marmi preziosissimi utilizzati per le architetture principali, le fasi della lavorazione, prima e dopo l’interruzione della guerra.

Potremmo ammirare, tra le tante cose notevoli, soprattutto gli splendidi mosaici Parietali esterni di Prampolini e Depero, le bellissime decorazioni musive di Severini nelle fontane di Piazza Ciro il Grande. e la favolosa idea progettuale di Adalberto Libera nel Palazzo dei Congressi.

PRENOTA QUI LA TUA VISITA

 

 Sabato 23 novembre 2019 ore 11,00 

Museo Andersen e i luoghi dell’esposizione universale del 1911; durata della visita due ore circa

Appuntamento: Museo Hendrik Christian Andersen, Via Pasquale Stanislao Mancini, 20

MuseoAndersenAndremo alla scoperta dell ‘esposizione universale del 1911 iniziando la nostra esplorazione dal Museo Andersen , uno degli artisti che hanno preso parte alla fase progettuale ed al programma decorativo dell’esposizione . Interessantissima casa-studio che si colloca in continuità con l’ultimo dei nostri appuntamenti, al villino di Ettore Xinenes. Anche qua un artista geniale, questa volta danese,  che si è interessato alla funzione dell’arte lasciandoci un trattato filosofico e soprattutto il progetto di una perfetta World city, la "Città-Mondiale", colma d'arte,  che avrebbe motivato l'umanità a perseguire uno stato quasi utopico.. All’interno del museo potremmo ammirare molti gessi delle sue sculture monumentali, alcune progettate per l’esposizione universale del 1911.

In quest’occasione parleremo dell’esposizione universale romana del 1911 visitandone alcuni dei luoghi principali.

PRENOTA QUI LA TUA VISITA

 

 

Via Bartolomeo Eustachio, 2 (piazza Galeno)

Il Palazzetto Ximenes è un gioiello del liberty romano, abitazione e contemporaneamente studio d’artista, fu fatto costruire dal talentuoso scultore siciliano che ne curò personalmente i fregi esterni, gli affreschi e l’intero programma decorativo degli interni. Si tratta di interventi particolarmente raffinati e conformi agli stili coevi che vedono il trionfo delle arti applicate. Il Villino, che dopo una serie di vicissitudini e trasformazioni è ora sede dell’Istituto Teresiano, è rimasto quasi completamente integro nel primo piano. La visita del villino permette di entrare nel favoloso mondo di Ettore Ximenes  attraverso gli ambienti aperti al pubblico tra cui la preziosa sala da pranzo rivestita di stucchi e cuoio e decorata con interventi in oro e il salone delle feste. 

Pagina 1 di 2

Trovaci su Facebook

Iscriviti

Area riservata

Progetto Digitscuola

Chi è on line

Abbiamo 39 visitatori e nessun utente online

Visitatori

Oggi 2

Questa settimana 154

Questo mese 85

Totali 58265

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookies di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”.